Nelle prossime settimane cominceranno i lavori di riqualificazione della pista di go-kart a Paternò.

Secondo ciò su cui si sta lavorando in questo momento, il mini-autodromo che rinascerà in zona Fonte Maimonide vorrà essere una struttura ricettiva che ospiterà dal semplice appassionato di modellismo dinamico radiocomandato al professionista di carattere regionale o nazionale che vorrà prendere parte alle manifestazioni o competizioni organizzate periodicamente. Lo sport praticato solo in modalità elettrica sarà alimentato da energia a batterie, dunque oltre che rispettare le norme di inquinamento acustico e valutare l’impatto ambientale come prima realtà da tutelare si coinvolgono appassionati e sportivi di ogni fascia di età e di ogni ceto sociale.

Il gruppo di lavoro dell’imprenditore paternese Vincenzo Navarria, resterà a disposizione anche su specifiche modalità organizzative sia della collettività sia del Comune e sarà frequentato per la quasi totalità da modellisti già presenti in grande numero sul nostro territorio e per la maggior parte provenienti dalla Provincia di Catania. L’intento dell’Associazione guidata da Navarria quello di rendere nuovamente funzionale l’impianto.

Il sindaco di Paternò Nino Naso e l’assessore allo Sport Turi Comis si dicono: “Soddisfatti di questo nuovo corso. Il rapporto con le Associazioni è un rapporto da privilegiare perché così si privilegia la città e le sue forze migliori, come quelle espresse dalle Associazioni culturali e sportive. Andiamo avanti su questa strada. Nel caso della pista di Go-kart, la gestione è affidata dall’Amministrazione al gruppo di lavoro di Vincenzo Navarria che si sta impegnando per i lavori di riqualificazione e nuovo utilizzo dell’impianto come da convenzione stipulata”.