Il Comune di Aci Catena ha diramato una nota ufficiale in cui comunica l’arrivo di due grossi finanziamenti dall’ammontare complessivo di cinque milioni di euro. Di seguito la comunicazione ufficiale del comune catenoto.

Con decreto del 30 dicembre 2021 del Ministero dell’interno è stata resa nota la graduatoria dei progetti finanziati nell’ambito del Bando sui fondi delle Next Generation dell’Unione Europea per la Rigenerazione Urbana.
I progetti redatti, nella fase di partecipazione, dal dirigente dell’Area Lavori Pubblici ing. Alfio Grassi, che ha seguito tutto l’iter approvativo fornendo la totalità dei dati richiesti dal Ministero per ottenere i fondi sono quelli relativi:

1) alla riqualificazione dell’impianto di pubblica illuminazione cittadina per euro 3.100.000,00, prevedendo la sostituzione di tutte le lampade esistenti con lampade a LED e la riqualificazione dei quadri, dei pali e delle linee elettriche con notevoli risparmi economici in termini di consumi elettrici e di miglioramento dell’illuminazione cittadina e di sicurezza.

2) alla rigenerazione della scuola “Guglielmino” per l’importo di euro 1.900.000,00 con interventi mirati al risparmio energetico attraverso l’efficientamento energetico e la realizzazione di sistemi di acquisizione con impianto fotovoltaico di produzione di energia, eliminazione di barriere architettoniche e di adeguamento sismico dell’edificio che consentirà di ottenere una struttura con elevato grado di sicurezza, dotato di sistemi sostenibili e di risparmio energetico.

Entrambi gli interventi sono in linea con le finalità della “Next Generation” voluta dall’Unione Europea che ha destinato i relativi fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza di cui il Comune di Aci Catena ha beneficiato.

La soddisfazione del sindaco Nello Oliveri: ”Siamo molto contenti di aver portato a casa entro la fine dell’anno, due finanziamenti cospicui. 5 milioni di euro che rinnoveranno l’intero impianto di pubblica illuminazione cittadino e la ristrutturazione della scuola Guglielmino. Entrambi i casi necessitano di interventi strutturali e innovativi, per questo motivo, come catenoto e primo cittadino sono orgoglioso per l’obiettivo raggiunto. La circostanza mi è utile per ringraziare tutto il consiglio comunale. Nel caso dell’impianto di illuminazione cittadina – conclude Oliveri – non solo rinnoveremo le strutture, adeguandole alle nuove tecnologie, queste ci faranno risparmiare notevolmente sulla spesa dei consumi e della manutenzione”.