Nella sala Giunta del Municipio gremita, alle ore 15:10 dell’unico pomeriggio senza pioggia, per l’ufficio centrale elettorale il magistrato dott. Riccardo Mangani (dell’Ufficio del Giudice di pace), assistito dalla dottoressa Carmela Motta, segretaria della 1^ Sezione, sottoscritti tutti i documenti di rito, legge il verbale delle verifiche di legge svolte e proclama nuovo sindaco di Misterbianco, Giuseppe Marco Corsaro che, con 8534 preferenze ed il 41,16% dei voti validi, vince le elezioni comunali. Sorridendo, la dottoressa augura buon lavoro al neo eletto e ricorda un aneddoto di come “abbia portato sempre fortuna a chi l’ha preceduto” con la speranza di “non rovinargli questa fama” sottolineando che, “è sempre bene puntare sui giovani per portare avanti ed occuparsi delle esigenze della città”.

Tra gli applausi della sala, il magistrato consegna la fascia tricolore di primo cittadino a Corsaro che, la indossa e, tra una stretta di mano ed un abbraccio, emozionato e contento, ma anche con responsabilità, per l’importante compito assunto, riceve il microfono e ringrazia i presenti ed i suoi elettori. Il suo primo pensiero va ai devastanti eventi metereologici in atto, preannunciando l’avvio della “centrale operativa comunale” per tutte le azioni da fare per tutelare la salute e la sicurezza della popolazione, con gli organismi preposti e la collaborazione del volontariato. Corsaro, ringrazia la Commissione straordinaria e i dipendenti del Comune per il lavoro svolto e tutta la città. “Lavoreremo ogni istante della giornata per garantire il buon andamento della pubblica amministrazione per riportare nei cittadini fiducia verso la politica, nel rispetto e apertura a tutta la città. Non è la “rivincita” di nessuno, ma la partita della nostra comunità”. E i presenti, in gran parte facenti parte dell’ampia “squadra” del neo eletto, lo applaudono.

Previsti oggi gli ultimi adempimenti della Commissione uscente: la consegna al sindaco della situazione finanziaria e la verifica congiunta di cassa del comune, con verbale e passaggio dei poteri di gestione. Dal quel momento, il gruppo di Marco Corsaro, sarà in piena operatività.

(articolo scritto in collaborazione con Salvo Re)