È scattata la denuncia per un 67enne di Adrano, per il reato di combustione illecita di rifiuti, beccato dalla polizia, mentre brucia spazzatura. Luogo del misfatto contrada Fumata, lungo la Statale 284 nel tratto Adrano-Bronte, dove gli agenti del commissariato di polizia di Adrano, sono giunti con una Volante, su segnalazione al 112, che indicava la presenza di un uomo intento ad alimentare un rogo. Infatti, l’uomo, dopo aver formato cumuli di rifiuti, ha appiccato il fuoco non curante della pericolosità del momento anche nei suoi confronti.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno bloccato ed allontanato l’uomo, ponendo fine al pericolo incombente a causa anche delle alte temperature e del vento a favore che stavano diventando sempre più pericolose fino ad arrivare vicino la strada statale e dello stesso terreno dell’uomo. Il 67enne, identificato, ha giustificato il suo gesto affermando che voleva pulire la piazzola che era invasa dalla spazzatura. In contrada Fumata sono giunti i vigili del fuoco che hanno spento il rogo e messo in sicurezza l’area, e anche agenti della Polizia Scientifica per i rilievi fotografici.

(articolo scritto in collaborazione con Salvo Re)