Si avvicina sempre più l’inizio ufficiale della stagione calcistica. Nel campionato di Promozione, fermo dallo scorso ottobre, il primo impegno sarà la Coppa Italia in programma nel weekend del 28-29 agosto. In casa FC Belpasso, dopo le dichiarazioni dell’allenatore Peppe D’Antone, ha parlato il Direttore sportivo Santo Sciuto affrontando vari argomenti dal mercato, alla situazione stadio fino agli obiettivi della società.

La preparazione procede spedita verso il primo impegno ufficiale di Coppa. Come ha visto la squadra e che emozioni state provando dato che non si gioca da fine ottobre?

“Ormai mancano 12 giorni alla nostra prima uscita ufficiale, l’emozione è tanta dato il lungo stop forzato per la nostra categoria. La squadra in queste settimane si è allenata senza risparmiarsi, l’entusiasmo non manca, il gruppo è solido e sono soddisfatto e fiducioso del lavoro fatto dal mister D’Antone. Domani andremo a disputare un ultimo test contro il Taormina con qualche assenza importante ma la rosa è composta da 22-24 giocatori vogliosi di fare bene. Ne sono certo.”

Il mercato finora è stato contrassegnato da tante riconferme e un paio di acquisti importanti. Quali saranno le prossime mosse considerando che ha promesso una sorpresa al mister D’Antone?

“Le nostre riconferme sono importanti come i nuovi arrivati anzi puntualizzo che i riconfermati sono le radici di un albero che darà tanti frutti. Ho avuto la conferma dai nuovi arrivati che il gruppo che hanno trovato è fantastico calcisticamente e umanamente. Sicuramente il livello si è alzato con gente come Giuffrida, Bonaccorsi e qualcun altro: stiamo provando a crescere gradualmente perché, come dico sempre, prima bisogna imparare a camminare e poi a correre.

Riguardo alla promessa, è vero l’ho fatta al mister e la manterrò. A breve la sveleremo.”

L’andata del match di Coppa sarà il 29 agosto fra le mura amiche contro l’Atletico 1994. Che partita si aspetta e se ci può fare un punto sulla questione stadio dato che per adesso la preparazione si sta svolgendo a Biancavilla.

“Mi aspetto sicuramente una bella prestazione. Passare il turno di coppa per noi è importante quindi mi aspetto grande spirito di abnegazione e impegno.
Sfortunatamente non saremo nel nostro campo ma giocheremo a Biancavilla dove abbiamo fatto gli allenamenti. Personalmente non ho ancora capito quello che sta succedendo ma sicuramente è qualcosa che ci sta danneggiando molto; l’amministrazione comunale dice che ci consegnerà il campo entro ottobre per dei guasti all’impianto elettrico.”

In conclusione, c’è una squadra in particolare che ho colpito Santo Sciuto per come si è mossa sul mercato? Quali sono gli obiettivi per questa stagione?

“Sul fronte mercato non c’è stato gran movimento secondo me perché tante squadre hanno riconfermato i giocatori che avevano a disposizione nel mese di ottobre. Poi ci sono società che si sono costruite da poco come il Real Aci con dei giocatori importanti.
La società non ci mette nessuna pressione ma sia io che il mister vogliamo il massimo da tutto il nostro staff e i nostri giocatori e sempre, con umiltà, proveremo raggiungere un obiettivo ambizioso: vogliamo i play off!”