Detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, commercio utilizzo e somministrazione di farmaci ed altre sostanze al fine di alterare le prestazioni agonistiche degli atleti, commercio o somministrazione di medicinali guasti, esercizio abusivo della professione sanitaria, ricettazione ed introduzione sul territorio dello stato di specialità medicinali per uso umano privi di autorizzazione. Sono queste le accuse nei confronti di un 47enne, reo di trafficare farmaci dopanti per le palestre.

I Carabinieri della Stazione di San Gregorio hanno arrestato l’uomo, originario di Tremestieri Etneo, mentre si trovava in via Maugeri sulla sua Vespa. Il 47enne, fermatosi all’alt delle forze dell’ordine, ha lasciato trasparire nervosismo insospettendo gli agenti che hanno ritrovato sotto la sella ben 1825 euro e farmaci utilizzati per il doping degli atleti.

Le indagini sono poi proseguite presso l’abitazione dell’uomo e soprattutto i controlli si sono concentrati sull’automobile, una BMW X3, dove sono stati ritrovati molti farmaci fra cui nandrolone ed il testosterone, inseriti nella lista delle sostanze e dei metodi proibiti dal Ministero della Salute.

Oltre alle sostanze dopanti, il ritrovamento di altri 9800 euro ha aggravato la posizione del disoccupato 47enne che adesso è agli arresti domiciliari in attesa delle ulteriori determinazioni dell’Autorità Giudiziaria.