Vari comuni della provincia di Catania stanno combattendo il sempre diffuso problema delle discariche di rifiuti a cielo aperto: San Giovanni La Punta e Paternò specialmente sono state coinvolte da un’operazione dei militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale dei Carabinieri.

Grazie all’uso delle videocamere di sorveglianza, sono stati identificati svariati incivili che scaricavano in mezzo alla strada dei rifiuti. Il bilancio è di ventuno sanzioni per un totale di 12.600 euro. Le telecamere hanno immortalato anche persone che lanciavano sacchi di rifiuti dalla propria auto.

Eclatante il caso di un uomo che ha dato fuoco al sacco dei rifiuti e solo per fortuna non ha appiccato un incendio sul terreno circostante. L’uomo è stato deferito alla Procura della Repubblica di Catania e rischia la pena della reclusione da 2 a 5 anni.