Una domenica di festa, spettacolo e gioventù per la Pallamano siciliana. Domenica 16 maggio il Pala Wagner di Mascalucia ha ospitato il concentramento di Final Four categoria Under 15 maschile che ha decretato la vincitrice regionale della manifestazione per la stagione 2020-2021 ovvero Aretusa.

Ad organizzare l’evento, in maniera impeccabile vista anche l’esperienza manageriale che opera al suo interno, l’Aetna, società di casa che ha portato a termine l’intensa giornata di gare grazie al patrocinio del Comune di Mascalucia.

Ad alzare al cielo il trofeo più ambito l’Aretusa (foto in basso), assoluto protagonista della giornata: prima il 34-30 con cui ha regolato il Cus Palermo, poi il 33-25 sull’Aetna che ha deciso la finale per il 1° e 2° posto.  Che il team di Mascalucia aveva raggiunto superando il Giovinetto Petrosino per 36-29. Nella finale per il 3° e 4° posto ha avuto la meglio proprio quest’ultimo sul Cus Palermo per 30-26.

Alla presenza del Presidente Comitato Figh Sicilia Sandro Pagaria, durante la premiazione sono stati conferiti anche dei riconoscimenti ad atleti e società: miglior marcatore Diego Somma dell’Aetna Mascalucia; miglior portiere Fabio Licari de Il Giovinetto; e un premio Fair Play offerto dalla SC Srl al Cus Palermo.

L’Aetna Mascalucia Under 15 (in foto di copertina), questo il roster: Ludovico Aiello, Dario Falsaperla, Cristian Falsaperla, Francesco Grippaldi, Alessio Torrisi, Samuele Orlando, Giuseppe Scudiscio, Gabriele Somma, Diego Somma, Francesco Tilotta, Riccardo Zangiacomi, Federico Zangiacomi, Mattia Messina, Gabriele Forzese. Allenatori: Giovanni Somma, Angela Coppola. Staff tecnico, dirigenziale e collaboratori: Salvo Battiato, Piero Pistone, Gabriella Consoli, Valeria Giuffrida,

Non è finita. Testa alla Under 17 maschile. Sabato 22 sarà Petrosino lo scenario delle finali di categoria. Il quintetto guidato da Giovanni Somma e Salvo Battiato, secondo classificato con 16 punti del girone B, sarà chiamato a sfidare i padroni di casa, primi del girone A con 24 punti mentre nell’altro incrocio di fronte Aretusa (primo nel B con 23) e Orlando Haenna (secondo in A con 16).

 

Foto by Valeria Giuffrida