Vi abbiamo raccontato nei giorni scorsi della denuncia del dirigente regionale del Partito animalista italiano Patrick Battipaglia sulla situazione del parco comunale colpito dal problema processionaria. Non si è fatta attendere la replica del sindaco di San Giovanni La Punta Nino Bellia: “Le attività di controllo ed eventuale bonifica nei confronti dei nostri alberi, dove prolifera la processionaria, sono stati eseguiti il mese scorso. Abbiamo avuto qualche caso che si è verificato a causa di alberi ubicati su proprietà di privati i quali rami confinano e sporgono su remote zone del parco comunale.

Tale situazione è stata riscontrata dal personale addetto alla manutenzione e attraverso l’intervento della Polizia locale è stato intimato ai soggetti privati di provvedere tempestivamente alla rimozione. Rassicuriamo il dirigente del partito così come la cittadinanza che l’Amministrazione, così come ha sempre fatto, è sempre attenta alle aree pubbliche soprattutto dove vi è la presenza di bambini e famiglie, ponendo la massima attenzione affinché la fruibilità sia garantita senza potenziali pericoli per l’incolumità pubblica. Non riscontriamo ad oggi all’interno del parco nessun problema che riguarda i pini e la processionaria.

Sarebbe auspicabile, e solo ed esclusivamente con l’obiettivo del benessere dell’intera collettività, che il dirigente del partito animalista Battipaglia, si confrontasse con gli uffici e l’amministrazione comunale prima di affermare e dichiarare a mezzo stampa che l’Ente locale “ignori il problema” poiché qualora il problema si è verificato, è stato già affrontato e risolto”.