La prima sconfitta in campionato del Proietti TT riapre i giochi per la qualificazione ai playoff. 4-2 nel recupero di Palermo, in casa del Kalaja (gara fermata sull’1-1 per maltempo qualche domenica addietro), e destini per l’accesso agli spareggi riservati alle prime due classificate rinviati a domani.

Nell’impianto di Gravina il Proietti, fermatosi a quota 12 e comunque sempre primo per cui basterà un pari per raggiungere l’obiettivo da primo o secondo in classifica, ospiterà il Matchball Siracusa che insegue a 11 mentre incalzano Cobisi e Kalaja alle spalle, pronte a giocarsi il tutto per tutto per i playoff in contemporanea a Caltanissetta.

“Sarà un match delicatissimo in cui non possiamo sbagliare  – commenta il Direttore tecnico Antonio Proietti Scorzoni sul finale thrilling del girone 2 –. Anche in virtù dell’importanza della partita, oltre al Giudice arbitro, è stato nominato anche un commissario di gara. L’auspicio è che la nostra squadra centri la qualificazione ai playoff o da prima classificata o da seconda”.

A Palermo il Proietti TT, con la pesante assenza di Stefano Platania, ha provato a rimontare con Christian Proietti (foto in primo piano), vincitore nel singolo e in doppio con Francesco Rogliani (foto sotto). Ma non è bastato per evitare il ko.