Marzo 2020. E’ stato questo il mese chiave per la raccolta differenziata nel comune di San Gregorio. Nel marzo 2020 infatti il comune decise di rivolgersi alla Dusty e, dal quel momento ad oggi, i dati parlano chiaro: 72% in un anno di raccolta differenziata.

Il programma sulla differenziata è sempre stato al centro del progetto politico del Carmelo Corsaro come conferma lo stesso sindaco: “Fra le nostra priorità abbiamo sempre avuto la raccolta differenziata; volevamo un paese pulito e all’avanguardia in questo aspetto ecologico. Grazie al nostro impegno ma anche all’impegno dei cittadini siamo riusciti a fare bene. E continueremo a farlo”.

Gli fa eco l’assessore alla Gestione e all’efficientamento dei rifiuti differenziati, Salvo Cambria: “Il merito è di tutti, dell’Amministrazione che non ha mai mollato sul servizio, del comando della Polizia locale, della Dusty, ma soprattutto dei cittadini che hanno dimostrato responsabilità e senso civico.

Abbiamo sempre guardato gli altri Comuni con una certa ammirazione per i livelli di percentuale raggiunti nella differenziata mentre noi stagnavamo al 24 per cento. Però, dal marzo del 2020 con l’avvento della Dusty, con i controlli capillari della Polizia locale, con la nostra testardaggine le cose sono cambiate.

Abbiamo controllato i sacchetti esposti; contrastato le micro discariche abusive; fatto una campagna intensa di informazione e abbiamo dato il tempo alla gente di metabolizzare e comprendere le nuove regole per il corretto conferimento.

Per questo devo ringraziare la cittadinanza che si è comportata in maniera egregia e corretta. Grazie a ciò il Comune si trova molto più pulito rispetto agli anni passati. Il dato del 72% ha un valore importante perché raggiunto in un anno, nessun altro Comune lo ha fatto in così breve tempo”.