Riparte il campionato siciliano di Serie D di basket dopo una lunga sosta durata oltre un anno. Il mini girone catanese composto da San Luigi, Mascalucia e Aci Bonaccorsi vede come primo match da calendario i sanluigini ospitare i giovani del Mens Sana Mascalucia.
Sono i padroni di casa a portare a casa i due punti, al termine di un match intenso ed in dubbio fino agli ultimissimi secondi.

Coach Nicolosi schiera in campo il quintetto composto da Patanè, Panebianco, Venticinque, Garozzo e Signorelli; coach Santangelo risponde con Puglisi, Comitini, Pappalardo, Pappalardo e Chisari.

I primi minuti vedono le due squadre un po’ in balia dell’emozione dopo il lungo stop e si susseguono errori al tiro da una parte e dall’altra; ci pensa Signorelli a sbloccare il match con un jumper dalla media marchio di fabbrica, a cui risponde Pappalardo per gli ospiti con la prima tripla dell’incontro.

Le squadre iniziano a carburare anche se qualche palla persa di troppo condiziona l’andamento del match che, comunque, vede grande agonismo e grande equilibrio in campo. Patanè per i padroni di casa inizia a mostrare i suoi colpi da giocatore di livello, mentre gli ospiti si affidano per lo più a Comitini.

Dopo un tentativo di allungo da parte dei mensanini che sfruttano le basse percentuali dei padroni di casa, coach Nicolosi chiama timeout e scuote i propri ragazzi che riescono a ricucire lo strappo e riportare il punteggio in perfetta parità alla fine del primo tempo: 24-24.

Nel terzo periodo è ancora il Mascalucia a condurre a proprio favore l’inerzia del match, sfruttando un ingresso in campo un po’ molle da parte degli acesi che, per scuotersi, devono attendere le giocate di Venticinque e Patanè, oltre al lavoro sporco sotto canestro dell’esperto Prudente. L’esperienza dei padroni di casa permette dunque di scavare un primo e decisivo solco nel punteggio che, a fine terzo quarto, recita 39-32.

Nel quarto periodo Mascalucia prova a scrollarsi di dosso le basse percentuali muovendo la retina con i tiri dalla lunga distanza di Puglisi ed affidandosi sotto canestro al solito Chisari, mentre per i locali sono Patanè e Garozzo a tentare di chiudere il match.
A 15″ dalla fine sul più due nel punteggio, Panebianco subisce fallo e conquista due fondamentali tiri liberi che, di fatto, chiudono la contesa col punteggio di 52-48.

Nel prossimo turno i sanluigini andranno sabato a fare visita ad Aci Bonaccorsi, mentre riposa Mascalucia.

Il tabellino di San Luigi – Mens Sana Mascalucia 52–48

Tomax Cashmere San Luigi: Venticinque L., Aiello ne, Prudente 5, Nicolosi 7, Panebianco 2, Venticinque E. 7, Laudicina ne, Di Benedetto ne, Garozzo (c) 9, Patanè 16, Signorelli 6. All. Nicolosi.

Mens Sana Mascalucia: Battiato, Ferrara (c), La Piana, Floridia 2, Pappalardo E. 5, Finocchiaro, Pappalardo G., Puglisi 10, Arfaoui 2, Comitini 14, Munzone ne, Chisari 15. All. Santangelo.

Arbitri: Barbagallo e Patanè. Udc: Quartarone e Allegra.

Parziali: 10-14, 24-24 (14-10); 39-32 (15-8), 52-48 (13-16).

(articolo scritto in collaborazione con Salvo Re)