Dopo le polemiche dei giorni scorsi dei cittadini sulle bollette dell’acqua troppo elevate e le lamentele del Comune di Aci Catena sulla morosità degli anni passati, è stato istituito un Comitato Cittadino per il servizio idrico per tutelare i catenoti.

Il Comitato avrà il compito di fare da tramite tra i cittadini e il comune sulle problematiche di interesse civico e sociale nelle politiche di qualità, di efficienza e di equità del servizio pubblico, nonché sul disagio osservato nella gestione dei servizi al cittadino con particolare attenzione ai servizi connessi al sistema idrico integrato che in atto produce una sproporzionata fatturazione per l’utenza a fronte di uno scadente servizio nella fornitura dell’acqua potabile nonché nei servizi insiti nel sistema idrico integrato.

Durante il primo incontro, è stato nominato il Presidente che, all’unanimità, sarà Daniela Anna Catania. Il Consiglio esecutivo sarà composto inoltre da Luca Regolo (vice presidente), Antonio Infantino, Pina Marotta, Alfio Strano, Basilio Orfila (cassiere-segretario).