Sotto gli occhi di Joe Tacopina, continua spedita la marcia del Catania che demolisce 5-2 il Potenza al termine di una partita però non semplice. Infatti gli etnei, per la prima volta sotto la gestione Baldini, si sono ritrovati sotto nel punteggio in virtù del gol di Baclet ma la squadra non si è scomposta pareggiando e sorpassando la formazione ospite grazie ad un cinico Di Piazza, schierato al posto dell’infortunato Sarao ed un ottimo Calapai.

Oltre a Sarao, Baldini non ha potuto contare su Izco e Piccolo anche loro acciaccati ma sia Welbeck che Golfo non hanno fatto rimpiangere i compagni.

Il secondo tempo è stato vibrante e con tante emozioni anche perché il Potenza si è allungato per cercare il pari esponendosi alle ripartenze dei padroni di casa che hanno sprecato anche qualche facile opportunità ma senza mai mettere a rischio la vittoria.

La cronaca

Subito in avvio il Potenza passa in vantaggio: lancio in direzione di Mazzeo, assist di prima verso Baclet che beffa sul primo palo Martinez.

Nella circostanza, errore di Giosa che sale in ritardo non tenendo la linea difensiva e permettendo agli attaccanti avversari di combinare facilmente.

Etnei però che non si scompongono, con calma producono gioco e, al 21′, Welbeck allarga a sinistra su Pinto, passaggio di prima per Golfo che imbuca per Di Piazza, dribbling sul suo marcatore e gran tiro per l’1-1.

La partita vive poi una fase di equilibrio con il Catania che tiene il pallino del gioco ma senza creare particolari patemi al Potenza fino a quando, allo scadere, Russotto, spostato a sinistra da Baldini dopo l’avvio a destra, punta il suo avversario e crossa, respinge corto la difesa in direzione di Calapai, tiro immediato deviato che scavalca Marcone. Secondo gol in campionato per Calapai in questa stagione.

Nella ripresa, il Catania comincia spingendo sull’acceleratore sfiorando prima la rete con Golfo ma Marcone respinge col corpo; poi ancora un grande Calapai si incunea palla al piede in area, tiro cross, deviazione del portiere e tap in di Di Piazza firma la doppietta.

Sembra finita ma il Potenza non demorde e accorcia le distanze col neo entrato Sandri bravo a colpire al volo un traversone di Coppola dalla destra.

Ma è un fuoco di paglia perché il Catania non si fa intimorire andando a chiudere i conti con Russotto, autore di una splendida semi rovesciata dopo la traversa colpita da Dall’Oglio.

Dopo una serie di contropiedi sprecati, i rossazzurri realizzano anche la quinta rete con il neo entrato Zanchi che ribadisce in rete di testa dopo una super parata di Marcone su Claiton.

Quarta vittoria consecutiva dunque per il Catania e classifica che si fa interessante vista la sconfitta del Bari, adesso a +4, e lo scontro diretto fra Catanzaro e Juve Stabia che non si è disputato.

Catanzaro che sarà il prossimo avversario della formazione etnea domenica prossima.

Il tabellino di Catania-Potenza 5-2

Catania: Martinez, Calapai (71’ Albertini), Giosa, Claiton, Pinto, Dall’Oglio, Maldonado (80′ Rosaia), Welbeck, Russotto (80′ Zanchi), Di Piazza (71’ Manneh), Golfo (66’ Reginaldo). A disposizione: Santurro, Borriello, Sales, Silvestri, Tonucci, Izco, Vrikkis. All. Baldini.

Potenza: Marcone, Coppola, Gigli, Conson, Coccia, Zampa (82′ Nigro), Bucolo (77′ Bruzzo), Ricci, Di Livio (58’ Sandri), Baclet (58’ Salvemini), Mazzeo (77′ Volpe). A disposizione: Santopadre, Brescia, Noce, Panico, Fontana, Romero, Cavaliere. All. Gallo.

Reti: 3’ Baclet (P), 21’, 55’ Di Piazza, 45’ Calapai, 59’ Sandri (P), 68′ Russotto, 91’ Zanchi
Arbitro: Luca Angelucci di Foligno