Il lupo perde il pelo, ma non il vizio! È una storia che si ripete, una battaglia che fino ad oggi ha un solo perdente: i proprietari dei terreni che si trovano attorno ad una ampia zona presso Guardia, frazione del comune di Acireale. Spazio purtroppo utilizzato e sfruttato ripetutamente per scaricarvi di persona, amianto, elettrodomestici e quanto di più grada a chi pensa di fare il furbetto o i furbetti, nelle zone di vie Affitto Manitta, Naso, Quasimodo, Cavezzo. In pratica una vera e propria discarica.

L’amministrazione non è stata a guardare ed, allertata, si è attivata con interventi di bonifica della discarica, che sono valsi a poco, perché dopo un po’ di giorni, tutto il lavoro eseguito non è valso a nulla: infatti, ricompaiono i soliti rifiuti. I residenti evidenziano come i soggetti di questi atti di negligenza continui, noncuranti, lanciano anche i sacchetti di immondizia dal finestrino delle loro macchine in corsa.

Ma come può certa gente, alla soglia del terzo millennio, comportarsi in modo indecente, non rispettando le regole elementari di igiene e salute pubblica, inquinando gratuitamente ed irresponsabilmente zone con verde e strade frequentate? Sarebbe opportuno che l’amministrazione installasse delle telecamere per scoprire i soggetti che compiono questi atti incivili e multarli. È questo il pensiero della maggior parte dei guardioti.

(articolo scritto in collaborazione con Salvo Re)

Un pensiero su “Guardia (Acireale), continua la discarica a cielo aperto”

I commenti sono chiusi.