Vi avevamo raccontato della politica di tolleranza zero e multe salate imposta dal sindaco di Tremestieri Santi Rando agli “sporcaccioni” che non tenevano conto della raccolta differenziata. Il primo cittadino fa un bilancio su questi primi giorni di tolleranza zero in cui sono stati diffidati e sanzionati ben cento persone: “In dieci giorni grazie alla tolleranza zero, abbiamo visto crescere notevolmente la percentuale della raccolta dei rifiuti. Siamo passati dal 20% al 48%. L’obiettivo è crescere, ed ancora molto di più. Ringrazio tutti quei cittadini che effettuano una corretta raccolta differenziata e che ci aiutano a migliorare il nostro paese. Grazie a loro abbiamo sanzionato anche tanti sporcaccioni. Invece siamo decisi a sanzionare tutti coloro che non rispettano le regole per il corretto conferimento del rifiuto. Tutti coloro che presentano un rifiuto difforme verrà sanzionato. Tolleranza zero.

Inoltre – continua il sindaco – abbiamo avviato delle nuove pratiche per la raccolta differenziata. Stiamo pian piano incontrando tutti gli amministratori dei condomini per spiegare dettagliatamente come comportarsi all’interno delle abitazioni.

Per quanto riguarda le scuole e i commercianti, invece, abbiamo già posizionato dei carrellati dove gettare i rifiuti. Chiediamo l’aiuto e la comprensione di tutti. Non raccogliamo i rifiuti difformi e capisco che a qualcuno può sembrare una scelta sbagliata, ma lo dobbiamo all’ambiente e a tutti quei cittadini onesti. Aiutateci tutti a far crescere il dato percentuale della raccolta”.