Dopo avervi raccontato ieri dell’efficienza della videosorveglianza, il Comune di Aci Sant’Antonio si è trovato un altro problema con tema i rifiuti: un viagrandese è stato denunciato dai Carabinieri di Aci Sant’Antonio per getto pericoloso di cose ed attività di gestione rifiuti non autorizzata.

Notato il fumo in Via Nocilla nel corso di una perlustrazione, i militari si sono recati sul posto e hanno constatato che un’azienda operante nel settore del packaging agrumicolo stava incendiando gli scarti di produzione provocando così esalazioni nocive per la popolazione.

Inoltre, approfondendo le indagini, i militari hanno trovato altri cumuli di analogo materiale deducendo che l’attività incendiaria fosse ormai un’abitudine e hanno provveduto a deferire all’Autorità Giudiziaria l’amministratore della società.