Per sistemare il problema del deflusso dell’acqua in Via Santa Maria di Licodia, il Comune di Viagrande ha ricevuto un finanziamento di un milione di euro.

Lo ha comunicato con grande soddisfazione il sindaco Francesco Leonardi: “Finanziati con un milione di euro i lavori di sistemazione idraulica e riduzione del rischio idrogeologico della strada intercomunale via Santa Maria di Licodia; i fondi sono stati assegnati con decreto del ministero dell’Interno, di concerto con il ministero dell’Economia e delle finanze, per la realizzazione di opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio. I lavori consentiranno di porre definitiva soluzione ai disagi che, a causa della particolare morfologia del territorio, l’area subisce in occasione delle piogge.

Agli interventi di drenaggio e trivellazione compiuti circa un anno addietro – prosegue il sindaco – e ai lavori di regimentazione delle acque aggiudicati, per circa 70mila euro, a metà febbraio, che si apprestano ad iniziare, si aggiunge il progetto di più ampio respiro realizzato dall’Ufficio tecnico comunale e finanziato con decreto del ministero dell’Interno, con il citato finanziamento previsto dall’art.1, commi 139 e seguenti, della legge 30 dicembre 2018, n.145.

Nel corso dei lavori finanziati dal Comune e già affidati si procederà a scarificare e asfaltare il tratto sterrato di via Santa Maria di Licodia, compiendo ulteriori opere per agevolare il drenaggio e il deflusso delle acque, quali la realizzazione di caditoie.

La sistemazione dell’area sarà completata con i successi interventi, finanziati con i fondi nazionali, con l’obiettivo di azzerare i disagi e rendere facilmente fruibile un’arteria stradale che può rappresentare anche uno snodo di collegamento con il Comune di Trecastagni” conclude il primo cittadino.