Nel recupero della 14^giornata, l’Acireale gioca a tennis contro un modesto Roccella, sceso allo Stadio “Aci e Galatea” con ben otto Under. Mister De Sanzo ha avuto una settimana piena per poter lavorare a livello psicologico, per conoscere meglio i giocatori rimasti in rosa e come poter far rendere al meglio la squadra.

Partiti per altri lidi i vari Rizzo, Silvestri, Orlando e Talla Souare, la società si è data da fare per cercare di mettere a disposizione dei sostituti all’altezza, specie in difesa. Infatti oggi hanno fatto il loro esordio il 2000 Strumbo e Raia, entrambi difensori che, sotto l’esperto guida di Viscomi, hanno ben figurato. Si è vista una squadra più “leggera”, più libera nel giocare la palla, con Cozza play basso, spalleggiato dal bravo Buffa e da capitan Savanarola, con l’esterno Ndiaye, all’esordio dal primo minuto, a completare il centrocampo. Altra novità, De Felice con accanto Pozzebon, a formare una coppia d’attacco ottima per la categoria.

Partono bene i granata che al 7′ passano in vantaggio su rigore, per un fallo su Pozzebon. Sul dischetto lo stesso numero nove granata non sbaglia e con un forte tiro batte il giovane Commisso.

Al 32′ è Buffa a mettere su un vassoio d’argento un invitante pallone per Tumminelli, che si presenta solo davanti al portiere e con freddezza lo trafigge. Così si chiude la prima frazione di gioco.

Al 55′, i granata triplicano: è ancora Buffa ad impostare l’azione sulla destra, dopo un paio di tocchi serve Tumminelli che s’inventa un perfetto assist per De Felice che con semplicità ed eleganza triplica. Al 64′ tocca al giovane Dario La Vardera, entrato in campo da pochi minuti, a fare quaterna con un tiro di destro, lui che è un mancino naturale. Poco dopo arriva il gol di capitan Savanarola che, su cross di Viscomi, prima controlla e poi silura di destro la porta di Commisso per il quinto gol.

85′ De Felice chiude i conti e la sua doppietta personale, che fa morale per un giocatore importante per la squadra, rimasto fuori per oltre due mesi per un serio infortunio, con annessa operazione. Un ragazzo ritrovato che senza dubbio potrebbe essere veramente un prezioso “rinforzo” per mister Di Sanzo.

L’Acireale vince così anche il secondo recupero, dopo che aveva battuto nel primo l’Fc Messina. I granata adesso dovranno confermare quanto di buon fatto vedere oggi contro squadre di ben altro spessore, cominciando già domenica a Biancavilla, campo sempre ostico per la formazione acese.

Il tabellino di Acireale-Roccella 6-0

Acireale: Ruggiero, Strumbo, Viscomi (71′ De Pace), Raia, Tumminelli (69′ Ba), Buffa (67′ Celentano), Cozza, Ndiaye (56′ D. La Vardera), Savanarola, De Felice, Pozzebon (75′ Joao Pedro). A disposizione: Mazzini, Iania, C. La Vardera, Cannino. All. Fabio De Sanzo.

Roccella: Commisso, Liviera, Malerba, Sarcone, Lucarino, Coluccio, Falzetta, Suraci, De Leonardis, Samake, Carrozza. A disposizione: Cusimano, Faraone, Amato, Iacono, Capellini, Votino, Pietanesi, Parisi, Guerrisi. All. Francesco Galati.

Arbitro: Andrea Bortolussi di Nichelino

Reti: 7′ rig. Pozzebon, 32′ Tumminelli, 55′ De Felice, 64′ D. La Vardera, 68′ Savanarola, 85′ De Felice

(articolo scritto in collaborazione con Salvo Re)