Non poteva esserci stimolo più grande del derby etneo per tornare in campo dopo la prima battuta d’arresto stagionale. Serenità e grande consapevolezza in casa Centro Sicilia Gupe Volley alla vigilia dell’affascinante sfida contro Volley Catania in programma allo Sporting Center di Sant’Agata Li Battiati, ottavo turno del girone L2 di Serie B maschile.

All’andata furono tre punti e spettacolo vero. Ad un mese di distanza, gli stimoli non mancano, anzi raddoppiano. Ad inquadrare la sfida ci ha pensato il capitano Centro Sicilia Gupe, Sergio Petrone (in foto): “Partiamo dal punto guadagnato contro Palermo, un punto ottenuto contro una grande squadra al termine di una gran partita. Il derby contro Volley Catania ci stimola tanto. Noi li conosciamo, loro conoscono noi, sarà un match difficile che dovremo gestire bene mentalmente, provando a non regalare punti”.

L’obiettivo di capitan Petrone è chiaro. “Dobbiamo avere la fame di vittorie avuto fino a questo della stagione (6 vittorie in 7 gare ufficiali). Da un punti di vista di squadra siamo uniti e lo abbiamo dimostrato sul campo. Non siamo in testa per caso e la consapevolezza non deve mancare. Possiamo lottare per i primi posti di questo campionato, questo è lo spirito”.

Dopo la sconfitta al tie break con Palermo è caccia al riscatto per proseguire la scalata al vertice del girone L2.