Dopo ben tre trasferte consecutive, i rossazzurri ritornano alla Scuderi per affrontare la R. N. Arechi, domani (sabato) alle ore 14.00. L’obiettivo della Dmg Nuoto Catania è chiudere al meglio questa prima parte del campionato, che l’ha sempre vista dominare sulle avversarie, come dimostrano le quattro vittorie su altrettante gare e il primato in classifica, in solitaria, a quota 12 punti.

Ma mai rilassarsi o dare tutto per scontato, domani massima attenzione contro l’Arechi in casa come sottolinea il tecnico Giuseppe Dato alla vigilia del match: “La squadra che andiamo ad affrontare domani ha una classifica bugiarda (l’Arechi è ultimo con un solo punto in classifica), in quanto, come si evince dai risultati, ha sempre combattuto fino alla fine per evitare le sconfitte subite. Come ho ribadito più volte la A2 è un campionato difficile, e ogni gara anche quella di domani può nascondere delle insidie. Noi non abbasseremo mai la guardia”.

La squadra, dal punto di vista delle prestazioni, è in crescita come sottolinea il portiere della DMG Nuoto Catania Enrico Caruso: “Essere al primo posto con una squadra composta per lo più da catanesi è un valore aggiunto. Il gruppo è unitissimo e motivato, lavoriamo partita dopo partita cercando di migliorare l’aspetto difensivo. Sono certo che miglioreremo e che alla lunga sarà la nostra forza. Lavoreremo sempre sulla testa e sulla concentrazione”.

Tra le fila della Dmg Nuoto Catania mancherà Alessio Privitera che deve scontare l’ultima giornata di squalifica.
L’incontro sarà diretto dagli arbitri: Mirko Schiavo e Alessandro Chimenti. Delegato: Antonio Torneo.