Sebastiano Manzoni, dopo tre mandati alla presidenza del Comitato siciliano della Federscherma, lascia il prestigioso incarico. Dodici sono stati gli anni alla guida di Fis Sicilia e sotto la sua sapiente guida, è riuscito a far incrementare il movimento schermistico e organizzato molti e grandi eventi.

L’acese Manzoni, ha voluto ringraziare chi gli è stato più vicino come Arturo Torregrossa e Giorgio Giannone. Sotto la guida di Manzoni, la scherma siciliana ha avuto una crescita di immagine importante, grazie all’ottimo lavoro svolto dalla scuola magistrale siciliana, la positività organizzazione delle società, i sacrifici dei genitori, ma in primis grazie alla voglia, al desiderio dei nostri atleti di raggiungere gli obiettivi prefissati, confermando come la scherma siciliana gode di ottima salute. In Sicilia. Sono stati organizzati in questi 12 anni di presidenza di Manzoni, i Mondiali Giovani e Cadetti di Acireale nel 2008 e i Campionati del Mondo assoluti di Catania nel 2011.

Alla fine, un commosso Manzoni ha voluto ringraziare colui che ha creduto nella scherma siciliana, nella sua capacità organizzativa, nel calore che si è messo in ogni cosa che si è riusciti ad organizzare, il presidente Giorgio Scarso.

(articolo scritto in collaborazione con Salvo Re)