Dopo la sconfitta di San Luca, l’Acireale dovrà subito affrontare domani l’Fc Messina allo stadio Aci e Galatea nel recupero della dodicesima giornata di campionato. Un match cruciale per le speranze della formazione guidata da Pagana di accorciare sul primo posto contro un grande avversario che al momento è davanti agli acesi di due punti.

Così ha presentato la sfida in conferenza stampa l’allenatore granata Peppe Pagana concentrandosi soprattutto sulle mancanze della squadre nelle ultime uscite: “C’è rammarico e rabbia per le tante occasioni non concretizzate nell’ultima partita, ma anche per aver preso gol nell’unico episodio a favore loro. Ai ragazzi dal punto di vista dell’impegno non si può rimproverare nulla, ma bisogna fare di più perché se perdi una partita come quella significa che quanto fatto non è abbastanza”.

Poi ha aggiunto sugli avversari di domani: “Partita che abbiamo preparato soprattutto a livello mentale, di fronte avremo una squadra fortissima. Le motivazioni possono fare la differenza, è uno scontro importante che va vinto a prescindere dalla prestazione. Dovremo dare il 200% e sputare il sangue sul campo”.