Attorno a mezzanotte, nell’ospedale Santa Marta di Acireale si è propagato un incendio; per l’esattezza nel piano seminterrato dell’immobile, in un vano scala in cui erano presenti materiali vari, si è sviluppato un incendio con produzione di calore e fumo.

Sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco (qui un breve video) che hanno provveduto allo spegnimento dell’incendio ed alla messa in sicurezza dell’impianto elettrico oltre ad aiutare il personale sanitario a spostare sei pazienti che si trovavano nei reparti invasi dai fumi.

A causa dell’aria irrespirabile, si è provveduto a rendere inaccessibili le hall del primo, secondo e terzo piano, con i reparti Covid 2 (ex Pediatria), Cardiologia, Ex Ostetricia e rianimazione. Tali aree sono da considerare non fruibili fino all’esecuzione di interventi di pulizia e sanificazione.
 Anche il corpo scala del reparto Nefrologia e gli ascensori 4 e 5 sono stati chiusi.

Bisognerà anche controllare con urgenza lo stato del sistema elettrico a scopo precauzionale. Questa è la versione ufficiale diramata dai vigili del fuoco sugli avvenimenti della notte al Santa Marta.