Ancora una storia di violenza sulle donne ma stavolta con un epilogo diverso. A Zafferana Etnea un bambino ha chiamato i carabinieri perché “Papà sta picchiando la mamma”.

Il disperato appello del figlio è stato subito accolto dai carabinieri che si sono precipitati sul luogo e hanno trovato frammenti di vetri, il bimbo di dieci anni visibilmente scosso e la mamma segnata dalla violenza del marito. Purtroppo sulla scena non era presente proprio il marito che però è stato successivamente preso e arrestato vicino l’abitazione in stato di ubriachezza con l’accusa di maltrattamenti contro familiari.

Non era la prima volta che l’uomo percuoteva la moglie visto che era capitato già nel 2019 e la donna aveva denunciato i fatti all’epoca.

La 45enne ha preferito non farsi accompagnare al pronto soccorso ma ricevere le cure direttamente al suo domicilio di Zafferana dove le sono state riscontrate svariate ecchimosi, tumefazioni ed escoriazioni.