Seconda consecutiva in casa e seconda soddisfazione stagionale. La Rizzotti Design Pallavolo Sicilia intraprende la strada per l’alta classifica e si mette alle spalle la scoppola di Agrigento incassata all’esordio nel giro di otto giorni. Prima il 3-1 su Reghion, sabato scorso il tie break su Amando Volley S. Teresa Riva, alla prima apparizione in stagione dopo i rinvii delle scorse settimane.

Il primo set è un continuo botta e risposta allo Sporting Center di S. Agata Li Battiati, teatro delle gare interne delle rossazzurre catanesi. A Bertiglia e Mercieca risponde Messaggi, poi una prodezza di Agostinetto prova a far scappare le ospiti (15-17). Il 18 pari è di Messaggi. E i “blocks” si rivelano decisivi per il risultato, in particolare con Agbortabi che ne colleziona quattro sino al 25-23 generato da un tiro di Muzi murato a favore delle padrone di casa. Al cambio campo reazione Amando: 3-5 in avvio nel segno di Ferrarini e Bertiglia (+2), sul 7-10 Muzi riporta in quota la P. Sicilia, Oggioni prima e Muzi poi piazzano il vantaggio, annullato in fast da Richiusa (18-18). Si avanti punto a punto, il muro premia Messaggi che replica il punteggio del set precedente. La partita è in mano alle catanesi ma, dopo aver gestito il terzo parziale, a spuntarla è l’Amando con Donà: 23-25. Al quarto Giuditta Bonaccorso difende alla grande ma non basta per fermare, tra gli assalti ospiti, le giocate della diagonale Agostinetto-Bertiglia che contribuiscono al 16-25 e al 2 pari che trascina al tie break la sfida. Dove la P. Sicilia riesce a farsi valere sotto i colpi di Agbortabi, Monzio Compagnoni che in totale realizza 10 punti (con 4 muri), Muzi e De Luca in battuta.

“Contento per la vittoria, non altrettanto per il gioco – così Coach Marco Relato della Pallavolo Sicilia -. Non siamo stati così attenti come la settimana scorsa e ciò ci sarebbe costato una partita che con un po’ di concentrazione in più avremmo potuto chiudere anzitempo. Il successo comunque dal punto di vista morale vale tantissimo, non dimentichiamo la giovane età della squadra che deve ancora fare tanta esperienza”.

“Vittoria di squadra, abbiamo registrato un calo ma il successo al tie break è stato indice di grande reazione – così il libero Giuditta Bonaccorso, tra le migliori in campo (in foto) -. Dopo esserci opposte a un avversario esperto e di caratura, abbiamo dimostrato di poter fare grandi cose in futuro”.

Rossazzurre terze a quota 5, alle spalle del duo a quota 6 Aragona-Reghion, e sabato trasferta Modica contro un avversario ancora senza punti e reduce da 3 ko di fila.

Il tabellino di Rizzotti Design Pallavolo Sicilia – Farmacia Schultze Amando S.Teresa 3-2, Serie B1 girone E2 giornata 3

P.Sicilia: Pezzotti 5, Oggioni 8, Agbortabi 9, Muzi 27, Messaggi 17, Monzio Compagnoni 10, Conti 3, Bonaccorso G.  (L), Musumeci, Minervini, Lombardo, De Luca 1, Bonaccorso C. (L2), ne: Belluomo. All. Relato.

Amando: Richiusa 8, Donà 14, Mercieca 14, Agostinetto 4, Ferrarini 9, Santoro, Bertiglia 17, Calisti (L), Grillo (L2). ne: Buttarini, Moschella e Basile.  All. Jimenez.

Arbitri Caltagirone e Caronna di Palermo.

Set: 25-23, 25-23, 23-25, 16-25, 15-13