Con una sofferenza inaudita alla fine l’Acireale riesce a vincere contro il Santa Maria Cilento sconfiggendolo in rimonta per 2-1.

Acesi che hanno schierato dal primo minuto il neo acquisto Pozzebon ma che hanno palesato le solite difficoltà di gioco; oggi si è aggiunta anche un po’ paura della squadra che ha affrontato l’avversario con un baricentro molto basso e un modulo molto difensivo come il 5-3-2.

Il Cilento ha avuto più controllo del possesso palla ma che è riuscito a passare in vantaggio solo per un’ingenuità acese; infatti al 14′ Capozzoli è stato atterrato da La Vardera in area e Maggio, capocannoniere del torneo, ha spiazzato Mazzini.

La partita dei granata inizia praticamente alla mezzora perché, insieme al cambio di modulo effettuato da Pagana, la squadra alza il suo baricentro e di conseguenza il pressing costringendo così gli avversari a lanciare il pallone.

In pratica però la formazione di casa conclude in porta solo una volta nei primi 45′ con un colpo di testa di Rizzo.

Nella ripresa, entra in campo un altro Acireale anche grazie all’ingresso di Souare ma è il Cilento a sfiorare il clamoroso raddoppio con una botta dal limite di Bozzaotre che si infrange sul palo interno.

Sul ribaltamento di fronte, Pozzebon viene steso in area da De Gregorio: penalty che Rizzo realizza per il pari.

Cambia il momentum del match, i granata ci credono e passano al 73′ in vantaggio: Rizzo prende palla sulla trequarti, serve sulla sinistra Souare, cross basso in area respinto male dalla difesa, irrompe Savanarola che infila il 2-1.

Gli acesi restano anche in superiorità numerica per gli infortuni di V. Romano e Pastore che il Cilento non ha potuto sostituire per aver terminato gli slot dei cambi.

Ma, nonostante ciò, allo scadere incredibile palla gol per gli ospiti che con Campanella non trovano la porta dopo un’errata uscita di Mazzini.

Vittoria dunque per l’Acireale che così mantiene la seconda posizione e accorcia sull’Acr Messina, fermato sul 3-3 dal Marina di Ragusa.

Il tabellino di Acireale Santa Maria Cilento

Acireale: Mazzini, Silvestri, Viscomi, Orlando (46’ Souare), Mauceri (58’ Cannino), La Vardera, Buffa, Cozza (94’ Ba), Savanarola, Rizzo (91’ Tumminelli), Pozzebon. In panchina: Ruggiero, Celentano, Joao Pedro, Iania, C. La Vardera. All. Pagana.

Santa Maria Cilento: Grieco, De Gregorio, Campanella, Pastore, Bozzaotre, Coulibaly (54’ Citro), Maio, Sagliano (54’ Strumbo), Ragosta (74’ G. Romano), Maggio, Capozzoli (23’ Tandara (74’ V. Romano). In panchina: Polverino, Lambiase, Simonetti, Foufoue. All. Esposito.

Reti: 14’ (rig.) Maggio, 61’ (rig.) Rizzo, 73’ Savanarola