Un complesso di edilizia popolare, in particolare la Palazzina E, a rischio igienico-sanitario. Ci troviamo in Via Carmelo Di Stefano, civico 2, nell’abitato nord-ovest di Misterbianco non distante dal bivio per la S.S.121.Non è nel pieno delle funzioni l’impianto di smaltimento delle acque reflue. Questa la segnalazione effettuata dall’Unione per la Difesa dei Consumatori (U.di.Con.) – Sezione zonale di Misterbianco nell’interesse dei propri associati: l’inefficienza di detto impianto ha provocato il rigetto in superficie e all’interno delle abitazioni delle acque nere, circostanza questa che potrebbe determinare un grave rischio sanitario.

Preoccupazione è stata espressa all’Amministrazione comunale anche dal gruppo politico “Guardiamo Avanti” di Misterbianco che ha sollecitato la pronta risoluzione della problematica appena esposta.

Della vicenda è stato così immediatamente interessato il Presidente dell’Istituto Autonomo Case Popolari di Catania, sollecitato ad intraprendere le occorrenti iniziative di competenza volte a prevenire il possibile rischio igienico-sanitario a cui le famiglie interessate residenti nel citato complesso edilizio potrebbero andare incontro e tutelare, quindi, la salute dei predetti nuclei familiari. L’intervento diretto dell’ente proprietario dell’immobile potrà garantire la definitiva risoluzione delle precarie condizioni in cui da anni sono stati costretti gli occupanti delle unità abitative in argomento.