Documento unico di programmazione 2021/2023 e Bilancio di Previsione per l’esercizio finanziario 2021. L’Amministrazione comunale di S. Gregorio ha affrontato, entro il 31 gennaio come da termine di legge, due importanti questioni per il futuro della cittadina.

Assistenza ad anziani e disabili, concorsi, fondi per asili nido e parchi pubblici, strade e illuminazione, impianti sportivi, servizi tecnologici e rifiuti. Questi, per sommi capi, i settori su cui si è posta l’attenzione. In particolare, sul fronte del Bilancio, concorsi per quattro vigili urbani e quattro impiegati amministrativi a tempo indeterminato, per tecnici settore Urbanistica e per altri due vigili urbani a tempo determinato; 62.000 euro per il Parco giochi inclusivo di Piano Immacolata; 100.000 euro a sostegno delle Politiche familiari per gli asili nido; ampliamento dei servizi attraverso le App “San Gregorio di Catania” e l’App “IO”; la realizzazione di un’aula studio al Centro incontro minori; diverse iniziative per l’assessorato delle Pari opportunità e Cultura; 90.000 euro per la bitumazione di alcune strade del territorio; 100.000 euro, distribuiti in due anni per la gestione del Verde pubblico; la ricostruzione di Piazza della Repubblica, interventi nello stadio comunale  e il ripristino dell’Isola ecologica.

Sul fronte del documento programmatico è stata garantita per il triennio 2021/2023 l’assistenza domiciliare agli anziani e alle persone con disabilità, esclusivamente con fondi comunali.

Non appena sono stati approvati, il primo cittadino Carmelo Corsaro e la sua giunta, hanno espresso grande soddisfazione.  «Mi pregio di dire – ha voluto risaltare l’assessore al Bilancio Natale Cosentino (in foto) -, che rispetto agli anni passati il bilancio di previsione è stato redatto e approvato in tempi record nonostante l’emergenza covid abbia rallentato ogni attività. Ci permetterà quindi di operare per il 2021 sin da subito. Ringrazio gli Uffici e il Collegio dei revisori dei conti che hanno lavorato con serenità e solerzia per portare a termine questo bilancio. Riguardo alle spese e alle entrate, l’anno corrente  rispecchia il bilancio di quello precedente, non considerando le somme che arriveranno dallo Stato e dalla Regione.».

Il Sindaco Corsaro. «Questo bilancio è fondamentale per noi perché ci ha permesso di inserire tantissimi fondi di finanziamenti esterni che con le nostre compartecipazioni ci consentiranno di esperire nel più breve tempo possibile le procedure per la cantierizzazione dei progetti. Il bilancio, oltre a garantire le azioni già svolte negli anni trascorsi seppure in periodo di pandemia, è corredato da alcune azioni complementari come quelle approvate che rappresentano la novità rispetto ai servizi che già di anno in anno eroghiamo».