Entra in giunta Francesco Marcantonio. Gravina di Catania registra l’ingresso di un nuovo assessore, già consigliere comunale per la seconda volta ed eletto nella lista “Impegno per Gravina” nella tornata elettorale del 2018. Marcantonio ha ricevuto l’incarico oggi, martedì 1 febbraio, dal Sindaco Massimiliano Giammusso (entrambi in foto). Si occuperà di Sviluppo Economico, Commercio, Artigianato, Annona, Tributi, Patrimonio, Edilizia Popolare, Spettacolo, Sport e Turismo. Subentra alla dimissionaria Maria Battaglia.

«Oggi inizio una nuova sfida al servizio della nostra Comunità –queste le prime parole del neoassessore Marcantonio –. Ringrazio il primo cittadino per la fiducia che ha riposto in me. È un momento particolare per tutti noi, l’emergenza sanitaria ha avuto un impatto negativo in molti settori economici. Il nostro compito adesso è quello di individuare le strategie idonee alla ripartenza».

«Ringrazio Maria Battaglia per lo straordinario lavoro svolto in un periodo critico – si è espresso così il Sindaco Giammusso –. Sono certo che quest’impegno sarà continuato con la stessa determinazione e la stessa abnegazione da Marcantonio. Le deleghe conferite infatti, rappresentano diversi settori chiave per la ripartenza e il rilancio, sia delle attività economiche che di quelle legate agli eventi pubblici. Con questa nomina, giunta a metà mandato, si completa la valorizzazione delle risorse umane che rappresentano i gruppi politici eletti quasi tre anno fa. Si apre adesso una nuova fase mirata al coinvolgimento delle forze migliori presenti nel nostro territorio comunale che abbiano la capacità e la volontà di superare le contrapposizioni, personali e politiche, degli ultimi anni, e che vogliano seriamente impegnarsi per la crescita e lo sviluppo della nostra comunità cittadina, contribuendo a garantire a questo progetto amministrativo un ulteriore salto di qualità».

Cambiano, di conseguenza, alcune deleghe assessoriali: Giammusso si occuperà di rapporti con l’Università mentre le pari opportunità sono state assegnate a Valentina Cavallaro. Servizi cimiteriali a Salvo Santonocito, diritti degli animali a Enzo Santoro coerentemente con la modifica dei servizi amministrativi recentemente adottata.

Per quanto riguarda il Consiglio comunale, subentra a Marcantonio Patrizia Costa, anch’essa già assessore di questa giunta.